Come funziona WordPress: le pagine

Bentornati sul blog, oggi continuiamo la nostra serie di articoli interamente dedicata a WordPress con una guida in cui vi parleremo delle pagine di WordPress. Vedremo che cosa sono le pagine di WordPress, come sono organizzate, come funzionano e come possiamo sfruttarle per creare un sito web base.

Che cosa sono le pagine di WordPress?

Le pagine di WordPress non sono semplici fogli html con tag aperti e chiusi, anzi, sono strutture complesse che possono essere usate per organizzare facilmente dei contenuti. Lo scopo di WordPress, come abbiamo già detto più volte, è quello di facilitare la creazione di semplici e basilari siti web grazie all’uso di soluzioni che possano velocizzare il processo e rendere minima la necessità di conoscenze tecniche specifiche.

Le pagine di WordPress, ovviamente, collaborano a rendere più semplice la creazione di un sito web semplice. Come potete immaginare, ovviamente, una pagina WordPress è molto semplice e limitata rispetto a quello che un professionista con completo accesso al codice può creare.

Le pagine WordPress, comunque, possono essere considerate dei contenitori all’interno dei quali possiamo inserire i nostri widget, i nostri snippet di codice e così via.

Come funziona una pagina di WordPress

Una pagina di WordPress aderisce al sistema dei temi che viene utilizzato all’interno di qualsiasi sito realizzato con WordPress. Questo significa che, di default, alla pagina appena creata verrà assegnato un template appartenente ad un tema.

Il template può essere considerato come un metodo di impaginazione e il tema, come abbiamo già visto nella guida precedente, è lo stile del nostro sito web. 

Una pagina di WordPress, quindi, ha una sua impaginazione e un suo stile: queste due caratteristiche vengono applicate a tutti gli elementi all’interno della pagina. Ad esempio, se il nostro template ha una larghezza massima pari all’ottanta per cento dello schermo, ogni oggetto all’interno della pagina avrà un margine a destra oppure a sinistra per rientrare all’interno delle dimensioni stabilite dal template.

Quali sono i limiti delle pagine di WordPress

Le pagine WordPress sono utilissimi prodotti per realizzare soluzioni semplici e funzionali. Ciò non di meno, vogliamo sottolineare che la pagina realizzata con WP ha i suoi limiti, primo fra tutti la dipendenza da un template appartenente ad un tema: nel caso in cui voleste fare una pagina completamente diversa dalle altre presenti nel sito, il tema ed il template ve lo impedirebbero. La soluzione più pratica sarebbe quella di realizzare un template apposito ma occorre avere conoscenze tecniche relativamente avanzate.

Come sempre, quindi, nonostante l’ampia libertà di manovra offerta da plugin, template e temi, con WordPress ci si trova sempre di fronte a dei limiti molto evidenti, specialmente per quanto riguarda la personalizzazione delle pagine e delle funzionalità.

Personalizzazione di una pagina di WordPress

Per personalizzare una pagina di WP, possiamo agire su quattro differenti aspetti:

  • Il tema
  • Il template
  • I contenuti
  • I plugin

Personalizzando il tema possiamo agire su quelle variabili globali che influiscono sull’intera struttura del sito web. Ad esempio possiamo decidere che tutti i titoli siano di colore verde e così via. 

Personalizzando il template assegnato alle nostre pagine di WordPress, possiamo personalizzare impaginazione, grandezza delle colonne e così via. Il template, quindi, ci permette di modificare la forma della pagina.

I contenuti sono l’aspetto più importante per far fronte alle evidenti limitazioni delle pagine WP. Grazie a contenuti grafici, testi e contenuti di spessore e che suscitano l’interesse, possiamo migliorare moltissimo l’aspetto della pagina.

I plugin sono l’ultima arma a nostra disposizione per personalizzare una pagina WordPress. Grazie ai plugin possiamo aggiungere gallerie, caroselli e molto altro ancora alle nostre pagine.

A questo punto possiamo ritenere conclusa la nostra guida completa con tutto quello che c’è da sapere sulle pagine di WordPress. Vi ringraziamo per l’attenzione e per il tempo che avete deciso di dedicarci per leggere la guida. Come ogni volta, ci teniamo a ricordarvi che il nostro blog è ricco di informazioni e approfondimenti sul mondo del web design e del web development. Alla prossima guida!

Autore dell'articolo

Sono Pierpaolo Priolo e gestisco Prioloweb. Sono un Web Designer Freelance, nel mio blog voglio aiutare e consigliare tutte quelle persone che si vogliono avvicinare a questo mondo, per non commettere i miei stessi errori.

Iscriviti
Notificami
guest
0 Commenti
Recensioni
Guarda tutti i commenti

Hai Bisogno di un Sito web Performante?

×